Maiori in festa 2017

Raduno Maiori di Bande e Majorettes

Anche il Gruppo Majorettes Orbassano ha partecipato al prestigioso raduno di Maiori, il 1 e 2 aprile 2017, che ha coinvolto numerose bande musicali e gruppi di majorettes provenienti da diverse parti d’Italia. Unico gruppo del nord Italia, il Gruppo Majorettes Orbassano era accompagnato da Stefania Mana e Francesco Bona in rappresentanza dell’Amministrazione comunale.
Riportiamo a seguire l’Articolo a cura dell’ufficio stampa Federazione Italiana Gruppi Majorettes.
ANCHE IL MALTEMPO SI FERMA DAVANTI AL SUCCESSO DEL 3° “MAJORINFESTA”.
Un fine settimana all’insegna del successo per la terza edizione del “Majorinfesta”, Raduno di Gruppi Majorettes e Bande Musicali organizzato a Maiori (Salerno) sulla Costiera Amalfitana, da Mario Maglio e la sua Associazione Atellana sotto l’egida del Comune di Maiori e il patrocinio della Federazione Italiana Gruppi Majorettes.
Per due giorni la cittadina adagiata sulla celebre Costiera è stata letteralmente invasa dai colori delle divise di Bande e Majorettes che hanno dato vita a un grande spettacolo sabato all’anfiteatro del Porto Turistico per le presentazioni e le esibizioni e successivamente alla sfilata sul Lungomare e nel centro cittadino affollato di residenti e turisti.
Grande l’impegno delle Majorettes sia dei Gruppi più blasonati che di quelli più giovani nelle varie esibizioni nelle quali hanno dimostrato bravura e fantasia, e atmosfera di festa e di allegria tra genitori e amici che le hanno accompagnate in questa trasferta impegnativa.
“Ammirevole l’impegno e l’entusiasmo di queste Ragazze – dice Italo Iuorio, presidente della Federazione Italiana Gruppi Majorettes – e un plauso va ai loro dirigenti e famiglie che hanno scelto di sostenere la trasferta a Maiori. Da sottolineare – aggiunge – lo spirito giusto del Raduno che è un incontro e confronto di esperienze diverse, in amicizia, senza alcuna idea di competizione”.
E il maltempo si è fermato domenica mattina, davanti alla scena spettacolare costituita da tutte le formazioni riunite al Porto per le esibizioni individuali e il tradizionale carosello finale, consentendo i saluti istituzionali e la consegna della targa-ricordo del Raduno.
Da sottolineare la partecipazione al Raduno, di formazioni arrivate da molto lontano, come il Corpo Bandistico di Castione Andevenno (Sondrio), la Banda Musicale sarda di Calangianus e il GRUPPO MAJORETTES E SBANDIERATORI DI ORBASSANO (TORINO) ACCOMPAGNATO DA UN ASSESSORE COMUNALE, DA PORTARE AD ESEMPIO DI UNA AMMINISTRAZIONE CHE E’ CONCRETAMENTE VICINA AL MONDO DEI GIOVANI E DELLO SPORT.
Tra i gruppi più lontani, anche il Complesso Bandistico di Bisacquino (Palermo). Merita una menzione a parte, per la bravura dei suoi Musici comune anche ad altri, ma soprattutto per la intelligente scelta del repertorio che ha previsto anche brani originali per Banda, come le marce sinfoniche, eseguiti non per le Majorettes ma per il folto pubblico presente che era fatto anche di appassionati di musica bandistica e i Musici delle altre Bande partecipanti. Sono stati proprio loro a complimentarsi con i colleghi. Bravi
“Una grande soddisfazione ma anche una grande fatica – dice il patron Mario Maglio al termine della manifestazione – perchè questo evento richiede un grande sforzo organizzativo che solo grazie al coinvolgimento di amici fraterni e dei miei famigliari e al sostegno di operatori turistici della Città, si riesce ad affrontare”.
“Mario Maglio – gli fa eco il presidente della F.I.G.M. – probabilmente vuol dire che “Maiorinfesta” è matura per essere considerata una “classica” come si direbbe in gergo ciclistico e che quindi potrebbe avere anche più attenzione da parte del territorio. Noi lo auspichiamo e per il calendario federale rimane la “classica” di apertura della stagione dei Raduni”.
Dove: Maiori (SA)
Anno: 2017